Greenaccord.org

Associazione culturale per la salvaguardia del creato – Onlus

11 May 2016

Press room

CLIMA-21-MAG-02

Text is available only in Italian

cover

text is available only in Italian

Maratona-per-la-Terra-2014-Earth-Day-Italia-Studio-inFocus-Roma-Servizi-Fotografici-98

The text is available only in Italian

scee

Greenaccord segnala un’iniziativa della Commissione del CCEE Seminario sull’Enciclica Laudato Si’ e la Conferenza sul Clima di Parigi (COP21) Rome, 4 Maggio 2016 – Institutum Patristicum Augustinianum, Auditorium Minor Incontro aperto al pubblico (sessione del mattino) L’incontro è organizzato dalla Sezione “Salvaguardia del Creato” della Commissione CCEE Caritas in veritate, guidata da S.E. Mons. Giampaolo Crepaldi. Nel pomeriggio, i delegati delle Conferenze episcopali d’Europa s’incontreranno per uno scambio sui lavori della Commissione. Programma 09:30 Saluti di benvenuto e introduzione S.Em. Card. Péter Erdő, Arcivescovo di Esztergom-Budapest e Presidente del CCEE S.E. Mons. Giampaolo

(Continue)

Elisabetta Mazzei

New entry negli organismi direttivi dell’associazione culturale, di ispirazione cattolica, Greenaccord. Il Consiglio Direttivo ha eletto la giornalista Elisabetta Mazzei quale nuovo segretario generale. Elisabetta Maria Mazzei, giornalista  con esperienza trentennale nel campo della comunicazione e delle relazioni pubbliche ed esperta nell’organizzazione di eventi ed attività di promozione dell’immagine è stata eletta Segretario Generale dell’Associazione Greenaccordo Onlus. Già  consigliere nazionale FERPI, consigliere direttivo LILT e Capo Ufficio stampa del Comune di Reggio Calabria, ha alle spalle un ricco percorso professionale  e si unisce al gruppo di lavoro dell’associazione di giornalismo

(Continue)

By Roberto Stuckert Filho [CC BY 3.0 br (http://creativecommons.org/licenses/by/3.0/br/deed.en)], via Wikimedia Commons

by Andrea Masullo The signing of the so-called Paris Agreement on climate change has been greeted with enthusiasm by the participants, official delegations and environmentalists but, by carefully reading the document, still reasons for concern persist. Science has now largely warned that the game is almost, but not yet completely, lost, because the world is running towards scenarios of rising global temperatures between 3° and 5 °C and opens perspectives such as to put at risk the very human civilization; it is what Hans Schellnhuber[i] said, during the International Forum

(Continue)