it en
 
 

“I giovani scioperano per i cambiamenti climatici. In ascolto per valorizzare il fenomeno” Toscana, ottobre-dicembre 2019

28/10/2019
Description
 
=
File
 
Contacts
 
L’inaspettato e sorprendente fenomeno scatenato dall’impegno ecologico di Greta Thunberg, offre lo spunto per capire quale tipo di sensibilità hanno maturato i giovani sui temi ambientali, che tipo di impegno possono assumere, che riflesso tutto ciò avrà nella formazione scolastica e che tipo di ricadute possono determinarsi nelle stanze dove si decide il futuro dell’umanità.
Certamente la comunità giovanile mondiale, per alcuni “liquida”, inconsistente e incapace di impegni seri, ha dimostrato grande compattezza e non si è curata dei giudizi e delle dietrologie che alcuni si sono affrettati a illustrare per tentare di ridimensionare il fenomeno o per attenuarne gli effetti.

Greenaccord propone alcuni incontri di formazione e riflessione in un buon numero di istituti scolastici finalizzati anche a concorrere con testimonianze al Meeting dei Diritti Umani del 10 dicembre.
Si coinvolgono 14 istituti scolastici superiori di 5 aree diverse della Toscana, ad esempio: l’area di Massa Carrara, l’area di Grosseto, l’area pisana, l’area pratese e quella aretina o senese.

Gli incontri di approfondimento nelle scuole prevedono incontri in ogni singolo istituto oppure mettendo insieme più istituti o classi degli stessi.
Gli incontri sono tenuti da specialisti sui cambiamenti climatici e tematiche ambientali e da giornalisti che interagiscono con gli studenti per creare dibattito e stimolare domande.
Oltre agli incontri nelle scuole, verrà lanciato un concorso per la realizzazione di un prodotto multimediale – da parte di ogni istituto aderente – su come i giovani avvertono le tematiche ambientali ed in particolare i cambiamenti climatici. La commissione che valuterà gli elaborati sarà composta da un rappresentante della Regione Toscana, da un rappresentante dell’Ufficio Scolastico Regionale ed un giornalista selezionato da Greenaccord. Saranno premiati i primi tre elaborati con un buono per l’acquisto di alberi da piantumare a cura degli stessi istituti scolastici.
I migliori tre elaborati saranno utilizzati nel corso del Meeting del 10 dicembre a Firenze. In tale occasione saranno valorizzate anche alcune testimonianze di giovani selezionati nel corso degli incontri nelle scuole tramite un documentario appositamente realizzato.
Le tematiche affrontate negli incontri: le ragioni della crisi climatica; l’adattamento ai cambiamenti climatici; problemi ambientali locali; giovani e impegno sociale; analisi del bisogno di adoperarsi per il futuro della terra; l’ambiente come scienza delle relazioni; possibili canali di attivismo ambientale giovanile; il ruolo della scuola nella formazione dei giovani sulle tematiche ambientali.
L'elenco degli istituti coinvolti:

  • IISS A. POLIZIANO Via San Martino, 14b MONTEPULCIANO
  • Istituto San Bellarmino, Liceo Linguistico e delle Scienze umane Via dello Stadio, 45 MONTEPULCIANO
  • LICEO FRANCESCO PETRARCA Via Cavour, 44 AREZZO
  • I.I.S. «Bernardino Lotti» Via della Manganella, 5 MASSA MARITTIMA GR
  • Istituto Tecnico Agrario Leopoldo II di Lorena Via de Barberi GROSSETO
  • ISTITUTO SUORE MANTELLATE Corso Silvano Fedi, 23 PISTOIA
  • Istituto Tecnico Agrario Nicolao Brancoli Busdraghi Via Giovanni Gallesi MUTIGLIANO LU
  • Istituto di Istruzione Superiore “Galilei-Artiglio” Via Aurelia Nord, 342 VIAREGGIO LU
  • Istituto D'Istruzione Superiore 'A. Pacinotti' Via Grottò, 4 BAGNONE MS
  • I.I.S. "D. ZACCAGNA" V.LE XX SETTEMBRE, 116 CARRARA
  • Istituto Tecnico “C. Cattaneo” Via Catena, 3 SAN MINIATO PI
  • Liceo Scientifico “G. Marconi” Via Trento, 74 SAN MINIATO PI
 
     Register