it en
 
 

Cile nel caos, annullata la Cop25: le parole del presidente Piñera

30/10/2019 00:00
Descrizione
 
Contatti
 
Il presidente del Cile ha annunciato la sospensione della Cop25 spiegando che la priorità del governo, ora, è quella di ristabilire l'ordine nel Paese

Il Cile è nel caos ormai da settimane, con violente proteste che paralizzano il Paese: per questo oggi il presidente Sebastián Piñera ha annunciato la sospensione dei vertici Asia-Pacifico Apec e la Cop25, la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici.

«È stata una decisione molto difficile, ci causa molto dolore, perché comprendiamo l’importanza dell’APEC e della COP per il Cile e il mondo» ha detto Piñera, citato dai media locali. Il presidente ha spiegato che la decisione si basa sulle «circostanze difficili che il nostro Paese ha vissuto e che tutti i cileni hanno vissuto nelle ultime settimane» e ha assicurato che è stata dettata dal «buon senso». «Quando un padre ha problemi, deve sempre privilegiare la sua famiglia», ha detto: «così un presidente deve privilegiare i suoi connazionali».

Le motivazioni
Piñera ha affermato che in questo momento «la nostra priorità come governo è quella di concentrarci assolutamente, in primo luogo, per ripristinare completamente l’ordine pubblico e la pace sociale. In secondo luogo, promuovere con tutta la forza e l’urgenza necessarie la nuova agenda sociale per rispondere alle richieste principali dei nostri cittadini. E terzo, promuovere un ampio e profondo processo di dialogo per ascoltare i nostri connazionali in tutto il Cile».

*Di Valeria Capettini

Tratto da IconaClima