Greenaccord.org

Associazione culturale per la salvaguardia del creato – Onlus

25 gen 2011
  • Comunicazione strumento di misericordia:L'associazione Greenaccord e la Casa di Santa Francesca Romana, in collaborazione con il Consiglio nazionale dell'Ordine dei giornalisti, organizzano una giornata di studio alla vigilia della 50° Giornata mondiale delle ...
  • Tutto pronto per la Giornata della Terra:Eventi culturali, concerti e spettacoli dal vivo, DJ Set a cura di Radio2, cinema nel parco, villaggio dei bambini, giochi, animazioni e laboratori della natura, planetario gonfiabile ed esperimenti scientifici, ...
  • Seminario Conferenza Episcopale Europea:Greenaccord segnala un’iniziativa della Commissione del CCEE Seminario sull'Enciclica Laudato Si' e la Conferenza sul Clima di Parigi (COP21) Rome, 4 Maggio 2016 - Institutum Patristicum Augustinianum, Auditorium Minor Incontro aperto al ...
  • A #SiamoNoi su Tv2000 dibattito sul referendum del 17 aprile:Oggi pomeriggio su #TV2000 in diretta Andrea Masullo, direttore scientifico di #Greenaccord, interverrà sul dibattito sul referendum del 17 aprile . Per seguirlo http://www.tv2000.it/live/
  • Elisabetta Mazzei eletta segretario generale Greenaccord:New entry negli organismi direttivi dell'associazione culturale, di ispirazione cattolica, Greenaccord. Il Consiglio Direttivo ha eletto la giornalista Elisabetta Mazzei quale nuovo segretario generale. Elisabetta Maria Mazzei, giornalista  con esperienza trentennale ...
Raggiungere Pistoia, Piazza Del DuomoIn aereo: dagli aeroporti di Pisa (G. Galilei) e Firenze Peretola.

In automobile: da Firenze – autostrada A11 direzione Pisa – km. 35  – da Lucca, autostrada A11 direzione Firenze – km. 42 – da Pisa, autostrada A11 direzione Firenze – km. 67 – da Bologna, autostrada A1 direzione Firenze e autostrada A11 direzione Pisa – km. 91 – da Roma, autostrada A1 direzione Bologna e autostrada A11 direzione Pisa – km. 306.
Maggiori informazioni: www.viamichelin.it

In autobus
: Collegamenti giornalieri sulla linea Firenze – Viareggio con le Autolinee Lazzi.

Parcheggiare a Pistoia
La città di Pistoia mette a disposizione un comodo sistema di Park&Bus: un insieme di parcheggi di scambio navette, che dà la possibilità di parcheggiare l’auto in diverse zone della città e di arrivare nel centro di Pistoia con il bus al solo costo di 0,50 eurocent per tutta la giornata.
Ci sono due parcheggi gratuiti: i parcheggi Cellini e Stadio, sono collegati con il centro dalle linee Park&Bus nei giorni feriali dalle 07:00 alle 20:30. Il parcheggio Pertini è invece a pagamento nei giorni feriali (1,00 euro tutta la giornata) e gratuito nei festivi. Le linee che effettuano il servizio di Park&Bus sono la 9, 10 e 19.IN TRENO: Collegamenti giornalieri da e per Bologna (Porrettana) e da e per Viareggio e Firenze.

Pistoia e il verde

Pistoia vanta una tradizione secolare della coltivazione di piante e fiori, tanto da essersi meritata l’appellativo di “giardino d’Europa”. Sono l’atmosfera della Toscana, l’armonia dei giardini medicei, la volontà di non disperdere quella sapienza che guidano l’impegno dei vivaisti. A Pistoia si trovano rose d’autore, selezionatissime camelie – delle quali è stata rifornita anche la regina d’Inghilterra – piante ornamentali di altissima qualità, antiche e rare qualità di agrumi e tutta l’esperienza e la tradizione dell’alta progettazione di giardini. Infatti Pistoia, ormai da anni sede privilegiata dell’attività vivaistica, è leader in Europa nella produzione di piante ornamentali da esterno, sia per la superficie complessiva dei terreni che occupa, sia per la vastità di assortimento di piante e fiori. Tale primato ha origini lontane, quando nel XVIII secolo i contadini pistoiesi, oltre alle coltivazioni tradizionali, si dilettavano a riprodurre per i giardini dei signori di città, piante conosciute ma anche di origine esotica.

Pistoia e la montagna

Dal verde di città e campagna si passa al verde della montagna. Pistoia è anche natura, paesaggi incontaminati e profumi che si raccolgono fra le antiche cime dell’Appennino Pistoiese, meta turistica in inverno ed estate. Quando è freddo la capitale dello sci diventa l’Abetone, lungo la “Montagna Bianca”, con impianti di risalita che partono dai 1.200 metri per raggiungere i 1.950 metri di quota. D’estate ci si può immergere nelle bellezze incontaminate della natura di vari paesi. Tra i più visitati Cutigliano, antico borgo medievale, mentre Orsigna è un luogo che ancora oggi conserva una natura “selvaggia” e proprio per questo particolarmente amata dal giornalista e scrittore Tiziano Terzani che la definiva “la piccola Himalaya”.
Pistoia città d’arte. Pistoia è una delle città d’arte d’Italia dalla bellezza soffusa e mistica grazie soprattutto all’assetto prettamente medievale che la caratterizza, legato alle bicromie, agli scorci dei vicoletti, alle numerose chiese, agli edifici in pietra e marmo e alle tre cinte murarie medievali che la cingono tutta intorno. Un piccolo paradiso dove la natura convive armoniosamente con la cultura.